Isolario dell'atlante veneto

Venezia, 1696

VINCENZO MARIA CORONELLI - Isolario dell'atlante veneto

VINCENZO MARIA CORONELLI

Venezia, 1650 - 1718

L'opera mira, con una barocca e minuziosa ricerca del dettaglio, alla celebrazione dei possedimenti della Serenissima. Monumentale raccolta di carte e vedute di isole, rappresenta l'ultimo degli isolari concepiti e disegnati dal padre Coronelli, cartografo della Serenissima. Tra la fine del XVII e l'inizio del XVIII secolo gli isolari vennero, infatti, progressivamente soppiantati dagli atlanti di moderna concezione, opere a stampa caratterizzate da crescente precisione scientifica e da sempre minore pregio artistico. Sulla scia delle nuove conquiste coloniali e nellambito della vasta produzione cartografica promossa dalle Compagnie delle Indie, le rappresentazioni cartografiche vennero ad assumere un carattere sempre più tecnico, con un progressivo impoverimento della spettacolarità descrittiva e dell'interpretazione degli spazi, fino ad allora piuttosto arbitraria.

LEGGI